Pilastri - DW16

     

Single Image

 

 

 

 

Video

 

Manuale Utente

 
     

Il modulo Pilastri, completamente riscritto dalla Release 11, è conforme alle NTC 2008, è interattivo e versatile e consente di progettare la pilastrata velocemente.

Il programma si presenta con i classici menu a tendina accompagnati dalle barre degli strumenti con i comandi principali. La finestra grafica è divisa in due porzioni: quella sinistra contiene una rappresentazione della sezione verticale della pilastrata, mentre la finestra a destra presenta la sezione orizzontale del pilastro alla quota indicata.

L’utente opera sulle singole pilastrate scegliendo lo schema d’armatura o inserendo, eventualmente, un'armatura personalizzata. E’ possibile intervenire manualmente sulle singole armature per gestire i casi più complessi.
Le sezioni di forma rettangolare e quelle di forma circolare sono gestite in modo automatico, ma possono essere introdotte anche quelle di tipo generico.

L’impostazione è la stessa di Trave continua per cui le modifiche possono essere fatte operando direttamente sugli oggetti grafici (ingombro di carpenteria, staffatura, ferri longitudinali, ecc.).
Nell’importazione dal CAD 3D Struttura il programma Pilastri permette, oltre all’inviluppo per tutte le combinazioni previste, anche l’inviluppo per più pilastrate simili. Sempre dal CAD 3D Struttura è possibile fare il progetto multiplo di più pilastrate in una volta sola.

Il lavoro è personalizzabile ad ogni livello grazie alla presenza di un’ampia serie di parametri, dalla gestione grafica alle regole di progettazione.
Il programma valuta l'instabilità dei pilastri secondo tre possibili metodi: la snellezza limite (prevista dalle NTC 2008 e dall'Eurocodice 2), la rigidezza nominale e la curvatura nominale (entrambe previste dall'Eurocodice 2).
Pilastri tiene conto in automatico delle imperfezioni geometriche, dovute agli scostamenti relativi alle dimensioni della sezione trasversale e ai difetti di rettilineità secondo quanto indicato dalla Normativa italiana.

Laddove richiesto, per gli elementi strutturali principali, viene automaticamente eseguita la verifica della gerarchia delle resistenze.

In uscita vengono prodotti gli schemi esecutivi nel formato di disegno interno o nel formato “dxf”, le immagini possono, inoltre, essere copiate e incollate in DOLMEN PLAN, modulo in cui comporre le tavole di disegno e salvare in .dxf.  

La relazione contiene l’armatura longitudinale e trasversale di calcolo e le massime tensioni o deformazioni con l’indicazione della progressiva di riferimento.

Single Image
 

 

 

Single Image
 

 

 

Single Image
 

 

Single Image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CDM DOLMEN e omnia IS srl - P. IVA 06965140012 - Via Drovetti 9F, 10138 Torino

Tel.: 011 4470755 - Fax: 011 4348458 - mail:dolmen@cdmdolmen.it

Seguici su:

Guarda i nostri video su YouTube