IS Palificate - IS PL

     

Palificate - cliccare per ingrandire

     

IS Palificate è l'innovativo modulo di CDM DOLMEN che consente la progettazione completa delle palificate; si basa sull’esperienza maturata negli anni con il precedente software IS Pali, utilizzato con successo da numerosi progettisti. Tale software applica in automatico i coefficienti di sicurezza previsti dalle Norme Tecniche per le Costruzioni 2008, a seconda dei casi di carico e del tipo di palo; comunica direttamente con il CAD 3D Struttura, con IS Muri e con IS Plinti, importando la posizione dei pali ed i casi di carico necessari.

 

L’input viene fatto attraverso il menu principale, la barra delle icone ed il pannello laterale. La maggior parte dell’output è rappresentata nella finestra principale che è divisa in due parti, la sinistra dedicata alla vista in pianta della palificata, la destra alla vista di dettaglio del singolo palo ed a i risultati del calcolo.
Al di sotto del menu principale e della barra delle icone, si trova la barra di selezione del punto maglia, del caso e del sestetto di carico che verranno rappresentati, scegliendo “Tutti” verrà visualizzata la situazione peggiore per ciascuna verifica, tra tutti i punti maglia in tutti i casi di carico. All’interno di ciascuna casella di selezione è riportata un’indicazione riguardante le verifiche: se verde sono tutte superate, se rosso non lo sono ed è presente l’elenco delle situazioni di non verifica.

 

Nel software le tipologie di palo analizzabili sono il palo infisso, il palo trivellato, il palo a elica continua, il palo a vite e il micropalo; consente di gestire diverse tipologie di iniezione lungo il micropalo: colatura, iniezioni a bassa pressione, iniezione IGU e iniezione IRS.
Un altro palo calcolabile è quello di tipo generico, l’utente può specificare una serie di sezioni trasversali, comunque armate, che compongono lo sviluppo longitudinale del palo. Nello sviluppo verticale si potranno avere sezioni diverse e, di conseguenza, dimensioni diverse.

 

Il progettista può scegliere tra diverse correlazioni per la valutazione della portata di base (tra i metodi implementati vi sono quelli di Jamiolkowski e Lancellotta, Reese e O’Neill, Berezantzev, AGI e quelli basati sulle prove penetrometriche), della portata laterale (tra le teorie proposte vi sono Reese, Meardi, Bustamante e Doix, Kulhavy, Meyerhof, …), e della resistenza trasversale.
Tramite indicatori colorati è espressa l’applicabilità delle varie teorie secondo la tipologia di terreno e di palo.
IS Palificate può effettuare il calcolo con tutte le teorie disponibili e valutarne il valore medio, massimo o minimo e la media pesata.

 

IS Palificate esegue le verifiche meccaniche del palo a stato limite ultimo (pressoflessione, taglio, carico di punta,…) oltre che le verifiche in esercizio (tensione massima, fessurazione,…), secondo la tipologia costruttiva.

 

Le sollecitazioni agenti possono essere applicate direttamente sulla testa dei pali, oppure sulla fondazione (che può avere anche una forma libera con le coordinate dei vertici definibili dall’utente) per essere in seguito distribuite sui pali. IS Palificate esegue le verifiche meccaniche del palo a stato limite ultimo (pressoflessione, taglio, carico di punta, ecc…) oltre che le verifiche in esercizio (tensione massima, fessurazione, ecc…), secondo la tipologia costruttiva.

 

IS Palificate calcola i cedimenti dei pali, utilizzando curve di trasferimento fornite dall’utente, o, in mancanza di queste, tratte da letteratura tecnica secondo la tipologia di palo e di terreno; il cedimento di gruppo è valutato con il metodo dei fattori di interazione (Poulos). Il software fornisce il disegno della curva di mobilitazione e dell’influenza dei cedimenti di un palo su quelli adiacenti.
Nei casi sismici, oltre alle opportune richieste strutturali (sezioni in campo elastico, armatura minima), viene verificata anche la possibilità di liquefazione degli strati saturi più superficiali.
Il programma consente di valutare l’incremento di sollecitazioni lungo il palo, dovute all’interazione cinematica applicando il metodo di Nikolaou, che permette di calcolare il massimo momento flettente del palo in corrispondenza dell'interfaccia fra due strati di terreno di diversa rigidezza.

Palificate - cliccare per ingrandire

Software IS microPali per il calcolo dei micropali in omaggio per gli utenti DOLMEN!

 

 

 

Palificate - cliccare per ingrandire

Il modulo IS Palificate supporta automaticamente la verifica dei pali a vite, consentendo di ottimizzare la posizione delle spirali in funzione dell'andamento delle prove.

Palificate - cliccare per ingrandire

 

 

 

Palificate - cliccare per ingrandire

 

 

 

Palificate - cliccare per ingrandire

 

Una tabella con le verifiche, riporta in un formato riassunto, tutti i controlli che il progettista deve effettuare rappresentando sulle righe i casi di carico e sulle colonne i valori ottenuti.

 

IS Palificate crea automaticamente una relazione di calcolo in formato .rtf, .html, Word® (.doc) o in formato testo (.txt) e genera le tavole con gli esecutivi delle armature.

 

DOLMEN permette di considerare l’interazione terreno-struttura in campo elastico per fondazioni miste, ossia composte da elementi di fondazioni superficiale (le platee) e da elementi di fondazione profonda (i pali), utilizzando i moduli geotecnici IS IperFond e IS Palificate, in cascata dal CAD 3D Struttura.
In parallelo alla discretizzazione della platea con gusci su suolo alla Winkler eseguite nel CAD 3D Struttura, si possono introdurre i VINCOLI DI TIPO PALO, caratterizzati da una rigidezza propria (un k di molla): ciò consente un calcolo di reazioni vincolari distribuite sulla platea che, in IS IperFond, conduce alla definizione della capacità portante affidata completamente alla piastra, in accordo con l’attuale Normativa. Successivamente IS Palificate effettua la verifica dei pali, che le NTC 08 permettono di considerare come riduttori di cedimenti. Questo accorgimento progettuale permette di ridurre il numero di pali e di avere diametri più piccoli, con conseguente risparmio economico.


Una "macro" per l'analisi delle fondazioni miste permette, in fase di predimensionamento, il confronto tra la capacità portante e il cedimento della platea isolata e la soluzione con i pali. Questo consente di operare la scelta tra tre tipologie di fondazione: fondazione diretta – fondazione su pali – fondazione diretta con pali come riduttori di cedimento.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CDM DOLMEN e omnia IS srl - P. IVA 06965140012 - Via Drovetti 9F, 10138 Torino

Tel.: 011 4470755 - Fax: 011 4348458 - mail:dolmen@cdmdolmen.it

Seguici su:

Guarda i nostri video su YouTube